Diario di bordo (BLOG)

kereonbleucharterblog

Kereon Bleu è anche una piccola comunità, fatta di gente che ama e vive il mare.

Con la stessa passione abbiamo ideato e cerchiamo di curare questa sezione, dedicata ad ospitare informazioni e notizie utili a tutti coloro che condividono la nostra stessa passione.

faro_kereon

In barca alle Isole Egadi

Le Isole Egadi costituiscono una delle più grandi ricchezze naturali del patrimonio della Sicilia occidentale. Luogo ideale per una vacanza in barca a Vela, grazie alla Riserva Marina, conservano ancora intatta la loro originaria bellezza. Kereon Bleu è in grado di rendere accessibile questo paradiso in svariati modi: attraverso un corso di vela in crociera, mediante il noleggio barche a vela con skipper o più semplicemente per una gita in gommone.

Wikipedia ci descrive l’arcipelago così:

“Le Isole Egadi sono un arcipelago di tre isole principali e due minori, posto a circa 7 km dalla costa occidentale della Sicilia, fra Marsala e Trapani … Dal punto di vista geologico le isole Egadi sono strettamente collegate con la Sicilia; l’arcipelago, di 37,45 km², è formato dalle isole Favignana, Marettimo, Levanzo e da due altre minori, poco più che scogli, di nome Formica e Maraone.

Il clima è estremamente mite nei mesi invernali e vi sono lunghe estati calde e soleggiate. La minima temperatura invernale media, nei mesi di gennaio e febbraio, è di 5 gradi, mentre la massima di luglio-agosto di 45 gradi. Poche le precipitazioni.

Tracce di antichissimi insediamenti umani si hanno principalmente a Levanzo e in misura minore a Favignana. Si suppone che ciò avvenne a causa dell’ ultima glaciazione, che creò un passaggio naturale tra Africa e Sicilia. Nel 241 a.C. i Romani conquistarono le isole dopo la battaglia navale finale della Prima Guerra Punica, nella quale Gaio Lutazio Catulo sbaragliò la flotta cartaginese. Dopo il crollo dell’impero romano le isole caddero in mano dei Vandali e dei Goti ed in seguito dei Saraceni.

Nel 1081 vennero occupate e fortificate dai Normanni. Seguirono poi il destino della Sicilia fino al XVI secolo, quando divennero proprietà dei Pallavicini-Rusconi di Genova e poi, nel 1874, dei Florio che potenziarono le tonnare di Favignana.

Le pietanze caratteristiche delle Egadi comprendono piatti a base di cuscus, e specialità connesse alla pesca, come il tonno marinato, il pesce spada arrostito e il lattume di tonno fritto. Conservati sono il tonno all’olio d’oliva, la bottarga e il tonno salato.”

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Isole_Egadi

© Copyright - kereonbleucharter